Come fare un piano editoriale per i Social

//Come fare un piano editoriale per i Social

Come fare un piano editoriale per i Social Cos’è il piano editoriale, a cosa serve e come si stila

Chiunque voglia fare marketing ha bisogno di un punto di partenza per elaborare una strategia che funzioni.
Questo punto di partenza può essere il piano editoriale.

Cos’è il piano editoriale? Pensa ai tempi della scuola, quando ti davano l’orario delle lezioni. Oppure a una dieta settimanale da seguire. O ancora, a un bel tour per le vacanze.
In tutti questi casi, stiamo parlando di calendari con delle attività da seguire.

Il piano editoriale è qualcosa di molto simile, ma orientato al business della tua azienda.
Si tratta di mettere insieme delle azioni strategiche, in base al giorno e all’orario più consono per ognuna di esse. Una linea guida con tutte le attività da svolgere per attirare e coinvolgere il proprio target.

Per prima cosa, si parte dall’analisi dei dati e dalla definizione degli obiettivi.
Si studia cosa fa la concorrenza, che tipo di contenuti condivide e quali sono quelli con maggiore risposta da parte degli utenti.
Si definisce quando pubblicare contenuti di nostra proprietà, quando creare delle discussioni intorno a temi di attualità, quando condividere post di terze parti, eccetera.

A cosa serve quindi il piano editoriale? Intanto, a sapere dove stai andando.
Secondo, a capire cosa vogliono i tuoi clienti, quando lo vogliono e come lo vogliono.

Facciamo un esempio. Mettiamo che la tua azienda si occupi di food. Potresti prevedere una ricetta facile e veloce il lunedì dopo pranzo. Il tuo target in settimana torna a casa stanco dal lavoro, e gradirebbe passare poco tempo ai fornelli.
Al venerdì mattina potresti pubblicare una ricetta più impegnativa, da poter fare nel week-end, magari in occasione di una cena tra amici.
Nel mese di dicembre, potresti proporre vari piatti per il pranzo di Natale e il cenone di Capodanno.
Magari tutti i mercoledì potresti condividere ricette tipiche, ogni volta di un Paese del mondo diverso. Oppure ricette regionali italiane una volta al mese.
Ancora, puoi condividere contenuti che sono in relazione col tuo mercato: consigli su come preparare la tavola, sugli strumenti utili e indispensabili per la cucina, su come conservare gli alimenti.

In questo modo, il tuo pubblico saprà già quando trovare quale argomento, che diventerà per lui una sorta di appuntamento fisso.

Un po’ come quando accendi la televisione, e sai già su che canale e a che ora trovare i tuoi programmi preferiti, il telegiornale, una fiction che stai seguendo.

Il piano editoriale è quindi la base su cui fondare tutta la comunicazione.
Senza di esso, si pubblicherebbero contenuti scollegati tra loro, senza una logica, e senza una cadenza fissa. Non riusciresti a creare un contatto coi tuoi utenti e a fidelizzarli.

Il piano editoriale aiuta a entrare in contatto col tuo target, a dargli quello di cui ha bisogno, a diventare per lui un riferimento affidabile.

Per consulenze sulla gestione social della tua azienda e stesura del piano editoriale: info@brandcarpet.com

By | 2017-03-29T10:39:27+00:00 febbraio 6th, 2017|Senza categoria|0 Comments

About the Author:

Consulente Digital Marketing

Leave A Comment