BLOGGING. 5 consigli su come iniziare

//BLOGGING. 5 consigli su come iniziare

BLOGGING. 5 consigli su come iniziare Le regole base per aprire un blog

Stai coltivando l’idea di aprire un blog ma non sai bene da dove iniziare?
All’inizio fare degli scivoloni è molto facile, ma evitarli è altrettanto semplice. Basta seguire delle piccole regole base.

Consiglio 1. L’Argomento del blog.

Prima di tutto, stabilisci l’argomento del tuo blog.
Deve essere un tema che ti appassiona molto, e di cui conosci già abbastanza.
Sembra ovvio, ma non sempre lo è. A volte si è tentati di seguire la moda del momento, però meglio evitare di aprire un food-blog se il piatto più complicato che riesci a cucinare è una pasta al sugo.
Concentrati sul tuo lavoro e sui tuoi hobby. Sei uno studente di veterinaria e ami gli animali? Apri un blog con dei consigli su come accudire al meglio i propri amici a quattro zampe. Oppure, fai una mappatura e recensione di locali, ristoranti e spiagge che accettano animali.
Pratichi uno sport da tanti anni? Apri una pagina che parli di questa disciplina.

Consiglio 2. La scelta del Nome.

Premessa: non avere fretta e non scoraggiarti. Probabilmente stilerai una lunga lista di nomi, e i domini esisteranno già tutti. Sì, anche quello che ti piaceva già così tanto.
Una scelta in apparenza scontata è quella di fare nomecognome.com(.it, …).
Che può sembrare banale, ma è in realtà di un’ottima scelta, se vuoi legare il tuo nome a quello che fai, e renderti più riconoscibile.
Da evitare invece nomi troppo lunghi o difficili da ricordare.
Personalmente direi no anche a domini troppo simili a quelli di altri blog già esistenti.

 

Consiglio 3. La scelta della Piattaforma e del Tema.

Bene, hai scelto l’argomento e hai registrato il tuo dominio.
Il passo successivo è quello di caricare una piattaforma su cui strutturare il tuo blog. Le migliori e più comuni sono WordPress e Blogging, entrambe gratuite e di facile utilizzo anche per un neofita.
Dopo l’installazione, è il momento di decidere il tema, cioè l’aspetto e le funzionalità del tuo blog.
Su WordPress e Blogging ne troverai già alcuni gratuiti, mentre molti siti ne offrono di più strutturati e a pagamento.
Visualizzane il più possibile cliccando su “anteprima”, per avere un’idea dell’effetto finale, e controlla le funzionalità che offrono. Non dimenticare di verificare la presenza della versione mobile, oggi assolutamente fondamentale.

Consiglio 4. L’installazione di Plug-in.

Per lavorare bene e rendere maggiormente fruibile il vostro blog, avrai bisogno di installare dei plug-in.
Alcuni a mio avviso irrinunciabili, quali il controllo SEO, i sottotitoli, il form per i commenti e i contatti.
Ma anche plug-in per il follow sui Social, per le condivisioni, per la mappatura delle pagine, per la ricerca di immagini free.
Man mano che lavorerai al tuo blog, ti renderai conto di cosa avrai bisogno e lo potrai sempre installare in ogni momento.

Consiglio 5. La scelta dei Social.

Per rendere vivo il tuo blog e aumentarne le visualizzazioni, è molto utile abbinarlo a dei profili Social.
Non dovrai per forza aprire una pagina su ogni Social, ne otterresti un effetto controproducente. Meglio pochi, anche solo uno, ma oculato.
Se hai un beauty-blog e realizzi dei tutorial, sì a YouTube. Ma se fai solo recensioni di prodotti con delle foto, sarà più utile Instagram o Facebook.
Se sei un fotografo, sì a Flickr, mentre Tumblr potrebbe essere superfluo.
Valuta bene quindi qual è il canale più idoneo alla tua attività e sviluppa solo quello/i.

Per consulenze personalizzate e maggiori informazioni: info@brandcarpet.com

By | 2017-03-29T10:49:13+00:00 gennaio 23rd, 2017|Senza categoria|0 Comments

About the Author:

Consulente Digital Marketing

Leave A Comment