5 consigli per scrivere un profilo LinkedIN efficace

//5 consigli per scrivere un profilo LinkedIN efficace

5 consigli per scrivere un profilo LinkedIN efficace Come rendere la propria pagina LinkedIN appetibile ai recruiter

I Social sono entrati a fare parte della vita comune di tutti noi, diventando fondamentali anche nella sfera professionale.
Il social per eccellenza in ambito lavorativo è sicuramente LinkedIN.

Molte aziende hanno una pagina LinkedIN in cui presentano chi sono, quali sono la loro vision e mission, cosa fanno. E, soprattutto, pubblicano annunci di lavoro e fanno recruiting online.
Molte offerte lavorative interessanti passano da qui, e tantissimi HR analizzano papabili candidati attraverso questa piattaforma.

Se una volta era quasi impossibile sapere chi ci saremmo trovati di fronte prima di un colloquio, oggi non è più così. Basta digitare su un motore di ricerca nome e cognome del candidato per scoprire molti aspetti della sua vita, personale e lavorativa. Ecco perché la propria reputazione on-line è così importante.

LinkedIN rappresenta un’ottima vetrina, sia per proporsi che per essere contattati per un’occasione professionale. È importante quindi che il profilo sia sempre aggiornato e curato, perché ogni momento può essere quello giusto.

Come compilare un profilo LinkedIN efficace.

Consiglio 1. La foto profilo.
É il tuo biglietto da visita. Va scelta con cura, in base a cosa vuoi trasmettere a chi la guarda e non ti conosce.
No quindi a foto delle vacanze, del matrimonio, con occhiali da sole, in canottiera. Ricorda che questo Social è rivolto al mondo del lavoro. Scegli una foto professionale, che rispecchi però anche la tua personalità.
Meglio una foto frontale, in cui si veda bene il viso. Anche lo sfondo dovrebbe essere preferibilmente neutro o sfocato.

 

Consiglio 2. La descrizione.
A volte questa parte non viene compilata, nonostante si tratti del campo cardine di tutto il profilo.
È una sorta di lettera di presentazione. In poche righe puoi convincere chi ti sta leggendo del tuo valore e competenza. Cerca, in questa sezione, di raccontare qualcosa di te, senza ripetere esperienze professionali e di formazione che si ritrovano già nei campi sottostanti.
Scegli se utilizzare la lingua italiana oppure inglese (o entrambe) a seconda del tuo target ideale.

Consiglio 3. Le competenze.
Aggiungi le tue competenze per parole chiave. Cosa sai fare? Cosa ti piace fare?
Con un semplice click i tuoi collegamenti potranno confermare la tua competenza o aggiungerne delle nuove. Le competenze con maggior numero di conferme vengono visualizzate per prime, e via via tutte le altre.

Consiglio 4. Le segnalazioni.
Chiunque può lasciare o ricevere una segnalazione da un proprio contatto. Un ex collega, un responsabile, un amico. Un profilo che presenti almeno una buona segnalazione tende a essere considerato migliore di altri. Ma anche lasciare segnalazioni può tornare utile a chi l’ha scritta. Ci si mostra infatti a un numero maggiore di professionisti e, se il tuo commento è ben scritto, può essere notato da qualcuno interessato a contattarti.

Consiglio 5. Rendere il profilo pubblico.
Inutile aprire una pagina Social se poi non la rendi pubblica. Se vuoi essere trovato, dovrai impostare il tuo profilo, o almeno le informazioni più importanti, come pubbliche.

Per consulenze personalizzate e maggiori informazioni: info@brandcarpet.com

By | 2017-05-31T11:05:54+00:00 gennaio 30th, 2017|Senza categoria|0 Comments

About the Author:

Consulente Digital Marketing

Leave A Comment